GIORNATA DI STUDI

PIETRO D’ASARO / 1647 – 2017

CONVERSAZIONI SULL’ARTE IN SICILIA INTORNO AL MONOCULUS RACALMUTENSIS

DOMENICA 18 GIUGNO 2017 ore 18,00

FONDAZIONE LEONARDO SCIASCIA – RACALMUTO

Viale della Vittoria, 3, 92020 Racalmuto AG

 

La giornata di studi Pietro d’Asaro 1647-2017 / Conversazioni sull’arte in Sicilia intorno al Monoculus Racalmutensis è un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto, dal MuRa /Musei di Racalmuto e dalla Fondazione Leonardo Sciascia che si terrà domenica 18 giugno alle ore 18.00, in occasione del 370° anniversario della scomparsa del pittore racalmutese.

Una conversazione tra studiosi incentrata sui temi della pittura in Sicilia nei secoli XVI e XVII focalizzerà l’attenzione su una figura emblematica del ‘600 quale quella del Monocolo. I temi riguarderanno la sua formazione e i viaggi a Roma e nei centri italiani; gli aspetti dei suoi legami con la cultura figurativa tardomanierista e le suggestioni caravaggesche; la sua fortuna/sfortuna critica nella cultura estetica successiva alla sua epoca, sino alla celebre mostra del 1984 fortemente voluta da Leonardo Sciascia, che ne segnò, una prima e fondamentale rivalutazione. A distanza di trentatrè anni da quell’importante rassegna, la giornata intende fornire al pubblico un’occasione per ripercorrere le tappe e la produzione di questo singolare pittore del Seicento siciliano.

La manifestazione si terrà presso la Fondazione Sciascia di Racalmuto, luogo quanto mai emblematico e tempio della cultura per la letteratura e le arti in Sicilia. Le “conversazioni” della giornata di studi, con il coordinamento di Egidio Terrana, vedranno come protagonisti Maria Pia Demma, Gioacchino BarberaMaria Concetta Di Natale, Mario Zito, Giuseppe Cipolla, Evelina De Castro e Donatella Spagnolo.

L’appuntamento promosso dal Mu.Ra unitamente all’Amministrazione Comunale e alla Fondazione Sciascia, con il patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana della Regione Siciliana, con la collaborazione del MuDIA della Curia Arcivescovile di Agrigento e della Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Agrigento, con la partnership del Distretto Turistico Valle dei Templi e dell’Associazione “La Strada degli  Scrittori”, con la partecipazione del Polo Regionale per i Siti Culturali della Galleria Interdisciplinare Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, dell’Università degli Studi di Palermo e dell’Accademia di Belle Arti di Palermo,  costituisce un’importante occasione per tornare a parlare di un artista di grande vaglia che Racalmuto annovera tra i suoi figli più illustri e di cui tanto, anche Leonardo Sciascia, si spese per una giusta affermazione nella storia culturale della Sicilia.

19197823_10212202035899773_1237499650_o 19238301_10212202035939774_818188809_o