Progetto realizzato in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini” di Palermo, il Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e l’Istituto Siciliano Studi Ebraici.

moni ovadia