Domenica 11 giugno, ore 20.00
UNA MARINA DI LIBRI

Orto Botanico | Tineo

Presentazione del libro
MANUALE DI TECNICHE DELLA SCULTURA
di Salvatore Rizzuti  [Istituto Poligrafico Europeo Casa Editrice]

a cura dell’Accademia di Belle Arti di Palermo

ne discute con l’autore: Mario Zito
interventi musicali di Giovanni Mattaliano e Daniele Schimmenti

Ingresso all’Orto Botanico: con biglietto*.

Nell’ambito di “una marina di libri”, la casa editrice Istituto Poligrafico Europeo e l’Accademia di Belle Arti di Palermo presenteranno il Manuale di tecniche della Scultura di Salvatore Rizzuti, uno strumento di conoscenza prezioso e un supporto fondamentale sia ai professionisti, scultori del futuro, sia agli amanti della disciplina. In modo chiaro ed efficace viene ribadito come teoria e pratica siano indissolubili, e alla conoscenza dei procedimenti tecnici e delle materie che si lavorano sia coniugato l’estro creativo.

Già nelle precedenti presentazioni del Manuale di tecniche della Scultura si è messo l’accento sull’approfondimento delle varie tecniche in quanto vera e propria arte del fare.

Obiettivo di questo fare non è un sapere di nicchia, quello della tecnica della scultura confinato in se stesso, ma il fare poietico e quindi poetico, che consente a ciascuno di creare e ricreare il mondo, di connettersi con la propria competenza primaria: la competenza di sé.

In questo senso, il Manuale si apre alla possibilità di letture variegate e molteplici in cui vero protagonista è il corpo con la propria soggettività: e mano e gesto restituiscono al corpo una risonanza; perché le sculture non sono soggetti cristallizzati, ma “istanti” in movimento, istanti dilatati talmente da apparire immobili ma pur sempre tali – da “in” e “sto”, sto dentro, sono presente in me.

Così la scultura diventa maestra di movimento, nella sua apparente immobilità, come ci hanno mostrato gli amici del Teatro Atlante che la studiano insieme ai loro allievi per comprenderne la dinamica; oppure diventa evocazione di suono, suono evocato e modulato, come ci mostreranno Giovanni Mattaliano e Daniele Schimmenti nella loro performance “Il suono tra le mani”: clarinetto e hang drum, mani e fiato, azione e soffio.

_____________

* Tutti gli eventi sono gratuiti ma l’ingresso alla manifestazione è soggetto a un contributo simbolico che andrà all’Università degli Studi di Palermo per il sostegno e la tutela dell’Orto botanico che ospita la manifestazione.

Manuale