tel. 091 580876
segreteria@accademiadipalermo.it
Tecnologia dei materiali per la grafica

Docente

Francesca Genna
francesca.genna@accademiadipalermo.it
Visualizza il profilo

Programma del corso di

TECNOLOGIA DEI MATERIALI PER LA GRAFICA

prof. Francesca Genna

Anno Accademico 2019/20

Descrizione del corso:

Questo corso nasce dal desiderio di approfondire il discorso sui materiali per l’incisione.

Fulcro centrale saranno le tecnologie sostenibili dei materiali. Ossia cercheremo  la soluzione dei problemi pratici e la scelta di strategie, sulla base delle conoscenze scientifiche finalizzate alla sostenibilità. Non si tratta dunque di un corso riguardante le tecniche in senso stretto quanto piuttosto l’utilizzazione ottimale, dal punto di vista ambientale e della sostenibilità, anche economica, dell’insieme dei procedimenti e dei materiali utilizzabili nel settore della grafica d’arte. 

Consapevoli delle crescenti problematiche legate ai cambiamenti climatici, in un contesto in cui non si possono più ignorare le conseguenze che anche una pratica artistica potrà avere sulla salute e sull’ambiente, cercheremo di impiegare i materiali meno tossici messi a punto dall’innovazione tecnologica. Già dalla fine degli anni ottanta sono stati sperimentati prodotti nell’ottica della minimizzazione dei residui e delle sostanze tossiche in uso, portatrici nel contempo di nuove risposte linguistiche capaci di sviluppare l’illimitata ricchezza della produzione estetica grafica contemporanea. 

Il filo rosso del lavoro svolto in laboratorio sarà costituito dall’uso dei polimeri, categoria di materiali molto ampia, come vernici a base acqua, inchiostri, gomme e fotopolimeri, la cui sperimentazione permette diverse possibilità di azioni alternative all’interno di un laboratorio di tecniche dell’incisione. L’obiettivo finale è generare una tensione ad una sintesi organica tra spazio, tempo ed azione, attraverso il formarsi di autoconsapevolezze ed esperienze.

 

Contenuti:

  • Sintesi storica delle tecniche dell’incisione per una comprensione dei materiali. Brevi cenni sul lavoro dei ricercatori-incisori pionieri in queste discipline che hanno lavorato in ambito internazionale per una metodologia dell’incisione e stampa volta alla sostenibilità, testando i nuovi materiali.
  • La tossicità dei materiali derivati da idrocarburi e le alternative meno tossiche. 
  • Materiali plastici per l’incisione, rigidi, liquidi ed in lamina.
  • I polimeri.
  • Uso delle vernici polimeriche a base acqua. 
  • Collografia con inchiostrazione simultanea, in cavo ed a rilievo.
  • Procedimenti di stampa d’arte con materiale fotopolimero. Che cos’è un fotopolimero, diverse tipologie di fotopolimero utilizzabile. 
  • Il fotopolimero in lastre: solarplates ovvero lastre flessografiche nell’arte dell’incisione e stampa.
  • Linee guida per produrre matrici rilievografiche con le lastre fotopolimere. La preparazione del progetto. Le fonti di luce. Esposizione. Rivelazione e sviluppo. Stampa della matrice.
  • Gli inchiostri da stampa “a base acqua”, pregi e limiti. gli inchiostri atossici Diverse tipologie a confronto.

Obiettivi:

  • Conoscere le possibili alternative ai procedimenti tecnici tradizionali, con particolare attenzione all’ introduzioni dei materiali polimeri e fotopolimeri. 
  • Essere in grado di progettare e realizzare matrici in cavo ed a rilievo utilizzando materiali polimerici alternativi ai materiali tradizionali.
  • Creare uno spazio di riflessione e discussione sui risultati ottenibili con questi nuovi sistemi in comparazione con quelli ottenuti in precedenza nell’ambito del linguaggio contemporaneo della Grafica d’Arte.
  • Seguire il lavoro degli allievi in modo che siano in grado di sviluppare il proprio progetto personale con i nuovi sistemi comprovando metodi applicabili in un laboratorio didattico.

Metodologia:

Attraverso le lezioni teoriche, la pratica di laboratorio e le discussioni didattiche sul materiale prodotto, si richiederà la capacità di discernimento e di applicazione di vari materiali alternativi polimerici in comparazione con i materiali e le tecniche antecedenti. Sarà richiesto agli studenti di acquisire conoscenza e corretto utilizzo di materiali in base alle esperienze tecniche proposte in laboratorio. Parte integrale dell’esame sarà la minimizzazione dei residui, la pulizia del laboratorio, la conoscenza delle tecnologie afferenti ad un laboratorio d’incisione inteso in senso classico ed alternativo sostenibile.

Come lavoro finale sarà richiesta una cartella di elaborati, libri d’artista, e/o lavori collettivi.

 


Programma Pubblicato il Docente
Tecnologia dei materiali per la grafica 17 Ottobre 2019 Francesca Genna

Bibliografia:

Traduzioni di articoli e testi, descrizioni di tecniche e materiali sono scaricabili da:

www.incisionesostenibile.blogspot.it

Adam, Robert e Robertson, Carol, Intaglio: Acrylic-Resist Etching, Collagraphy, Engraving, Drypoint, Mezzotint, London, Thames and Hudson, 2007.

Bordini, Silvia (a cura di), Arte contemporanea e tecniche, Roma, Carocci, 2014.

Figueras Ferrer, Eva, El Grabado no tòxico, Nuevos procedimientos y materiales. Barcelona, Publicationes I ediciones de la Universitat de Barcelona, 2004.

Figueras Ferrer, Eva; Perez Morales, Isabel,  La Manipulaciòn segura de Productos Quìmicos en Grabado, Barcelona, Publicationes I ediciones de la Universitat de Barcelona, 2008.

Genna, Francesca, Materiali e Metodi per l’Incisione Sostenibile. Alcune Esperienze, Navarra editore 2015.

Quaglierini C., Amorosi L, Chimica e tecnologia dei materiali per l’Arte, I materiali per pittura, grafica e stampa, Zanichelli 2012.

Rossol, Monona, The Artist's complete Health and Safety Guide, New York, Allworth Press, 2001 (2001, 3° ed.).

Welden, Dan; Miur, Pauline, Printmaking in the Sun, New York, Watson-Guptill Pubblication, 2001.

 

© 2016 Copyright all rights reserved