Dialoghi tra Funzione e Provocazione

a cura di

Padre Andrea Dall’Asta SJ

È un dato accertato che in passato l’Arte si sia per lo più nutrita di contenuti religiosi, mentre oggi questo non avviene. Perché l’Arte contemporanea si è distaccata da questi contenuti? Arte e religione è la sfera nella quale si sviluppano gli incontri, che si pongono come obiettivo quello di analizzare il tema del Sacro nell’Arte contemporanea, affrontando un itinerario nel divino attraverso le opere di artisti diversi. Pertanto, verranno trattati i seguenti argomenti:

  • Comprendere in che modo il mondo del Sacro congiunge e influenza l’Arte contemporanea attraverso un itinerario di opere di artisti in una concezione non soltanto religiosa ma anche laica.         
  • Relazione tra corpo e spirito: la Sacra Sindone.                                                          
  • Riflessione sulla rappresentazione di scene sacre contemporanee ai limiti della banalizzazione, personaggi fumettistici e palestrati. Perché piacciono tanto al mondo ecclesiastico?             
  • La Croce: Il senso della Vita o della Morte?                                            

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO

Venerdi 27 Gennaio
ore 9.00/11.00 (MEET)

Incontro tra gli studenti e il docente di riferimento, prof.ssa Stefania Milioti, per la preparazione del materiale in vista dell’incontro con Padre Andrea Dall’Asta.

Giovedi 23 Febbraio
ore 11.30/15.30
Palazzo Santa Rosalia – aula 29

Incontro tra gli studenti e il docente di riferimento, prof.ssa Stefania Milioti, per la visione del materiale preparato in vista dell’incontro con Padre Andrea Dall’Asta.

Venerdi 3 Marzo
ore 15.30/18.30
Palazzo Fernandez, aula Magna

Seminario a cura di Andrea Dall’Asta.

Sabato 4 Marzo
ore 9.00/12.00 – 14.30/16.30
Palazzo Fernandez, aula Magna

Seminario a cura di Andrea Dall’Asta.

Sabato 11 Marzo
ore 11.00/13.00 (MEET)

Incontro tra gli studenti e il docente di riferimento, prof.ssa Stefania Milioti. Riflessioni sul seminario, analisi critica del testo “Eclissi” di Padre Andrea Dall’Asta, conclusioni.

 

Crediti 

Il seminario impegnerà gli studenti per un totale di 16 ore dando diritto al conferimento di 2 crediti formativi.


ANDREA DALL’ASTA SJ

Andrea Dall’Asta SJ, nato a Fontevivo (Parma), si è laureato in architettura a Firenze con una tesi sull’architetto barocco Gherardo Silvani. Nel 1988 entra nella Compagnia di Gesù. Dal 2002 dirige la Galleria San Fedele di Milano, e dal 2008 la Raccolta Lercaro di Bologna. Ha fondato a Milano nel 2014 il Museo San Fedele. Itinerari di Arte e Fede. La sua attenzione è rivolta al rapporto tra arte, liturgia e architettura. Partecipa ad alcuni importanti progetti come l’adeguamento liturgico della cattedrale di Reggio Emilia (2011), la realizzazione dell’Evangeliario Ambrosiano (2011), del Padiglione Vaticano per la Biennale di Venezia (2013) e della sezione Disegnare il sacro alla Biennale di Architettura di Venezia (2014). Insegna alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Scrive su alcuni quotidiani e riviste come “Avvenire” e “La civiltà Cattolica”. Oltre a numerosi saggi ha scritto alcuni libri, come: Nascere, il Natale nell’Arte (San Paolo edizioni 2012), Dio storia dell’uomo. Dalla Parola all’immagine (Messaggero edizioni 2013), La Croce e il Volto. Percorsi tra arte, cinema e teologia (Ancora 2015), Eclissi. Oltre il divorzio tra Arte e Chiesa (San Paolo edizioni  2016), La luce, splendore del vero. Percorsi tra arte, architettura e teologia dall’età paleocristiana al barocco (Ancora 2018).