NEL VIVO DELL’ARTE/

Narrazioni e sfide del museo post-coloniale

 

lunedì 26 aprile 2021

ore 10.30 — 13.30

 

Di chi sono le memorie esposte nei musei contemporanei Europei? Da quale punto di vista sono raccontate? Cosa vuol dire decolonizzare il museo?
Il seminario si centra sull’importanza di operare oggi una revisione critica delle narrazioni museali. Riconoscere la centralità del momento coloniale nel farsi del museo moderno, ricostruire e decostruire le appropriazioni alla base dell’accumulazione museale, far emergere le storie e le narrazioni cruciali, ma nascoste, permetterebbe non solo la necessaria riconfigurazione delle collezioni e delle pratiche curatoriali museali, ma una presa di posizione etica, che corrisponderebbe a quella che oggi è la condizione del museo (soprattutto quella del museo etnografico) come mediatore culturale, o come attore trans-nazionale.

Giulia Grechi è antropologa visuale, insegna presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. È co-direttrice della rivista on line roots§routes – research on visual culture ed è presidente del collettivo curatoriale Routes Agency cura of contemporary arts. Ha pubblicato e curato diversi volumi, tra cui, di prossima pubblicazione “Decolonizzare il museo. Mostrazioni, pratiche artistiche, sguardi incarnati” (Mimesis 2021).

 

 


coordinamento/ Paola Bommarito

progetto grafico/ Ruggero Pane