Storia dei cinecomics: riflessi, scambi e contaminazioni tra settima e nona arte

Il seminario “Storia dei cinecomics: riflessi, scambi e contaminazioni tra settima e nona arte”, prevede una trattazione dello sviluppo delle opere audiovisive (cinema e televisione) ispirate alle opere a fumetti nel corso del tempo. I diversi approcci estetici, la questione della serialità e le identità d’autore nell’ambito creativo che coinvolge le fonti della nona arte.

dal 3 al 6 marzo 2021
dalle ore 15:00 alle ore 17:00

I video incontri saranno così suddivisi:

1) Le origini. Dai primi esperimenti alle prove d’autore degli anni settanta.
2) Le retrovie. La serie B e gli apocrifi. Il Rinascimento degli anni ottanta.
3) Gli anni 90: si osa sempre di più
4) Il nuovo secolo e la conquista dei cinefumetti


Ogni incontro sarà della durata di 120 minuti e prenderà in esame, attraverso l’analisi di filmati e locandine, il rapporto che è sempre esistito tra cinema e fumetti: una sorta di sistema a vasi comunicanti garantito dalla comune missione di intrattenimento immaginifico sin dai primi adattamenti del muto fino ai moderni colossal a saghe.

Videoconferenze trasmesse tramite Google Meet della piattaforma G-Suite di ABA Palermo
Moderazione e introduzione: Camillo Bosco
Relatore: Filippo “Altroquando” Messina
CFA: 1 (per la presenza alle 8 ore di seminario)


Modalità di partecipazione

— Gli studenti comunicheranno la loro volontà di partecipazione inviando una mail all’indirizzo camillo.bosco@abapa.education fino a mercoledì 02/03/2021 compreso
— Il professore Bosco chiamerà l’appello all’inizio di ogni incontro per constatare l’effettiva presenza degli studenti prenotati.
— Verrà in seguito aggiunta in fondo a questo documento la tabella delle presenze e così inviato al professor Agnello, come indicato da circolare del Direttore.


FILIPPO MESSINA

Filippo Messina nasce a Palermo nel 1963. Si diploma al Liceo Artistico della sua città per poi iscriversi alla facoltà di Lettere e Filosofia, che tuttavia abbandonerà per seguire successivamente il corso di Giornalismo presso la facoltà di Scienze della Formazione. Attivo in gioventù nell’ambito teatrale, diventa assistente alla regia nella compagnia Gruppo Nuovo Teatro, accanto al regista Elio Di Vincenzo. Per qualche tempo è impegnato nel lavoro di giornalista presso l’emittente palermitana Teleregione, e scrive per le riviste Campus e Centonove. Lavora nel settore librario, contribuendo a gestire Altroquando, la prima fumetteria ad aprire a Palermo, fondata da Salvatore Rizzuto Adelfio, con il quale stabilisce un lungo rapporto lavorativo e personale. Durante l’attività della libreria Altroquando, contribuisce a organizzare numerose iniziative culturali, la produzione di fanzines e mostre relative a fumetti, fotografia e arti di vario genere. Contemporaneamente, collabora come redattore alle riviste online Fantasy Magazine e Fumettidicarta. Gestisce anche il blog della libreria Altroquando, attualmente ancora attivo dopo la chiusura dell’attività. Dopo la conclusione dell’esperienza della libreria nel 2013, fonda l’associazione culturale chiamata “Altroquando” e apre un canale Youtube omonimo in cui parla di fumetto applicando la tecnica del teatro di narrazione e proponendo un invito alla lettura critica. Dal 2014 a oggi partecipa a numerose presentazioni di volumi a fumetti e a conferenze sul tema. Organizza rassegne di corti amatoriali e interviene più volte come ospite alle manifestazioni del Palermo Comic Convention. Nel 2016 fonda a Palermo la Biblioteca del Fumetto “Salvatore Rizzuto Adelfio”, intitolata alla memoria dello scomparso fondatore di Altroquando. Sulla web radio Runtime è stato conduttore del podcast a tema fumettistico “Rocket Balloon”. Uno dei suoi progetti più recenti è la Storia dei Cinecomics. Riflessione approfondita sul rapporto tra fumetto e cinema e la sua trasformazione nel corso del tempo. Le trattazioni fanno parte di una lunga serie di video su Youtube e presto diventeranno un libro.