Carissimi,

vi  invito all’inaugurazione della mostra “Imago Mundi – Rotte Mediterranee” che si terrà in cconcomitanza con la prima Biennale Arcipelago Mediterraneo, sabato 18 febbraio, negli spazi dei Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo.

La mostra offre uno spaccato contemporaneo inedito e originale sul Mar Mediterraneo, crocevia millenario di genti, culture, storie e proprio a questo spazio comune di popoli è dedicata “Rotte Mediterranee”, l’esposizione delle collezioni Imago Mundi dei 19 Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum con quasi 3.500 tele di altrettanti artisti rappresentati nelle 21 collezioni, tra cui quella siciliana. La Sicilia, terra centrale del percorso espositivo, è anche il punto di partenza e d’ispirazione di questa mostra, accolta in una delle città simbolo della regione, espressione di appartenenza, contaminazione, luogo di incontro e di incrocio, come denota anche la sua collezione artistica.

Il presidente Luciano Benetton sarà felice di accoglierci sabato 18 febbraio, dalle ore 17:00, in un momento privato che diventerà anche un’occasione di ringraziamento in cui a ciascun artista e curatore verrà consegnata una copia del catalogo “Identità Siciliane. Contemporary Artists from Sicily”.
Per questa ragione vi chiedo, gentilmente, di inoltrare l’invito e di sollecitare gli artisti alla partecipazione.

Per informazione, l’accesso alla mostra dalle ore 17:00 è riservata soltanto ai curatori e agli artisti della collezione siciliana.

Per chi decidesse di visitare lo spazio espositivo anche domenica 19, alle ore 18:00 ci sarà la possibilità di visionare un video-documentario legato alla mostra collaterale “Shame and Soul” che vede dialogare, ciascuno con la propria arte, il fotografo inglese Giles Duley e l’artista siriano Semaan Khawam, esule in Libano, entrambi presenti nelle rispettive collezioni Imago Mundi.

Vi aspetto numerosi… dobbiamo festeggiare con grande entusiasmo un progetto che è partito proprio dalla nostra Accademia

Cordialmente.

Mario Zito
Direttore