tel. 091 580876
segreteria@accademiadipalermo.it
Iconografia e disegno anatomico

Docente

Profile avatar placeholder large
Marilena Pecoraro
marilena.pecoraro@abapa.education
Visualizza il profilo

Il termine iconografia deriva dal greco eikṓn -kónos (immagine) e -graphía (grafia) e significa letteralmente “descrizione delle immagini”. È la disciplina, legata alla storia dell’arte, che si occupa di decifrare il significato delle immagini, cercando di identificare, interpretare e classificare i soggetti e i temi raffigurati delle opere d’arte e le fonti da cui essi derivano.

Più in generale, le iconografie descrivono l’insieme dei motivi e criteri che distinguono e inquadrano le immagini dal punto di vista culturale. Si tratta di quegli apparati compositivi che nel corso del tempo si adattano a uno o più soggetti in particolare, permettendone il riconoscimento e la comprensione. Esistono, infatti, determinate strutture compositive che, a forza di essere usate per la loro bontà percettiva nell’esprimere alcuni soggetti, finiscono per applicarsi stabilmente a essi. In questo modo, tali schemi diventano portatori di un significato univoco, convenzionalmente accettato all’interno della cultura di riferimento, come accade per i segni della scrittura.


Programma Pubblicato il Docente
scheda didattica 22 Febbraio 2021 Marilena Pecoraro

IL CORPO FERITO NELL'ARTE: Analisi dell'iconografia anatomica e processi di interpretazione psicologica, Mirko Dal Molin .

Storia dell 'Iconografia Anatomica Loris Premuda; Pp. 235, con 138 piatti; anche Martello, Editore, Milano, 1957.

De humani corporis fabrica, Libro di Andrea Vesalio.

Forma e figura ,di Giovanni Civardi, Editore Il Castello.

Il panneggio e la figura umana. Ediz. Illustrata,di Giovanni Civardi, Editore Il Castello.

Il nudo nell’arte ,Atlante Universale Giunti., Marco Bussagli- Editore  Giunti.

© 2016 Copyright all rights reserved