tel. 091 580876
Giulia Ingarao
email: giulia.ingarao@accademiadipalermo.it
ricevimento: Lunedì Fascia A: 17:00
MATERIE
I LIVELLO
CODICE MATERIA CFA
abst47 Storia dell'arte contemporanea 6 Avvisi
abst47 Storia della decorazione 6 Avvisi
II LIVELLO
CODICE MATERIA CFA
abpc66 Storia dell'illustrazione e della pubblicità 6 Avvisi
CICLO UNICO
CODICE MATERIA CFA
abst47 Storia dell'arte contemporanea 6 Avvisi
BIOGRAFIA

Giulia Ingarao (1978) è critica e storica dell’arte; insegna Storia dell'Arte all'Accademia di Belle Arti di Palermo dal 2009.
Nel 2004 ha vinto la Borsa di Studio finanziata dalla Secretaría de Relaciones Exteriores Messicana e dal Ministero degli Affari Esteri Italiano per la realizzazione del progetto di ricerca El humor y lo macabro en la obra de Leonora Carrington, Kati Horna y Remedios Varo e nel 2005 si è specializzata all'Universidad Nacional Autónoma de México - Instituto de Investigaciones Estéticas. Nel 2008 ha conseguito il Dottorato di Ricerca all'Università di Palermo con una tesi su Herta Schaeffer Amorelli e la decorazione astratta in Sicilia nel secondo dopoguerra.
Ha pubblicato numerosi saggi, molti dei quali sulla diaspora surrealista in Messico tra questi: From Europe to Mexico, in Sean Kissane (a cura di) Leonora Carrington the Celtic Surrealist, Irish Museum of Modern Art, Dublin, EIRE. New York: DAP distribution (2013); El taller creativo en México de los cuerenta: Leonora Carrington y la colonia surrealista, in G. di Stefano, M. Peters (a cura di) México como punto de fuga real o imaginario, Meidenbauer Verlagsbuchhandlung, München (2011) e nel 2014 ha pubblicato una monografia sull'artista surrealista Leonora Carrington: Leonora Carrington un viaggio nel Novecento. Dal sogno surrealista alla magia del Messico, Mimesis, Milano. Nel 2022 è stata pubblicata una versione aggiornate della monografia Leonora Carrington un viaggio nel Novecento e la sua traduzione per Mimesis International: Leonora Carrington. The Image of Dreams (2022).
Tra i suoi ambiti di ricerca: Surrealismo (in Europa e in Messico), l'arte decorativa nell'Italia del secondo dopoguerra, arte al femminile, Art Brut e Outsider art, arte latinoamericana.
Ha curato mostre di artisti emergenti e storicizzati (Regina José Galindo, Elisa Montessori, Pupino Samonà, Rui Inacio, Mabel Larrechart, Andrea Di Marco, Javier Garcerá, tra gli altri) e ha partecipato a convegni internazionali sui seguenti temi: Art Brut (Filippo Bentivegna e Outsider art in Spagna), Surrealismo e arte al femminile (Leonora Carrington, Leonor Fini, Ana Mendieta, Louise Bourgeois, Regina José Galindo). Dal 2009 al 2013 è stata direttore artistico del Centro d’Arte Piana dei Colli, Palermo; dal 2007 è curatore dell'Archivio Samonà (Palermo) e dal 2015 è direttore artistico di ruber.contemporanea, Associazione per la promozione delle Arti Contemporanee a Palermo.

© 2022 Copyright all rights reserved